Emergenza posta a Boccia al Mauro, dove i cittadino lamentano grossi di disagi per quanto riguarda la consegna della posta: sotto accusa finiscono le ferie estive ed i continui cambi di personale imposti da Poste Italiane. Un mix che sta facendo infuriare i cittadini.

Tra gli utenti c’è anche chi lamenta ritardi di circa un mese per la consegna della posta fino al punto di doversi recare personalmente all’ufficio postale di Terzigno per ritirare le fatture dei servizi essenziali che altrimenti non potrebbe essere pagati. In molti si sono lamentati davanti ai taccuini del quotidiano Metropolis: «Possiamo comprendere che in estate ci siano disservizi, ma un mese è davvero eccessivo».

poste