«Non si viaggia senza biglietto», in tre picchiano il capotreno della Circum


298

Ancora violenze contro i dipendenti della Circumvesuviana. Stavolta a farne le spese è un capotreno, T. B., aggredito oggi dopo avere costretto tre giovani a fare il regolare biglietto per viaggiare sul convoglio diretto a Napoli e partito da Sorrento. A raccontare l’accaduto è l’edizione online de “Il Mattino”.



I tre aggressori, sui vent’anni, hanno raggiunto il capotreno quando il treno aveva ormai raggiunto la stazione di Ercolano. A questo punto sono partiti insulti e colpi proibiti. Dapprima una manata al volto, poi uno spintone che ha fatto finire l’uomo contro i comandi del convoglio. Ferito alla testa, T. B. è stato portato in ospedale con contusioni e ferite alla testa.

Ora le forze dell’ordine cercano i tre teppisti che sono scappati subito dopo l’aggressione. La polizia sta cercando frammenti utili dalle immagini della videosorveglianza.

circumvesuviana

 

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE