Mocerino: «Agricoltura, valorizzazione dei prodotti tipici vesuviani e sostegno dopo i danni del maltempo»


418

Ha il compito di guidare le Politiche agricole del consiglio regionale in questo ultimo scorcio di consiliatura, un compito difficile ma su cui Carmine Mocerino, esponente dell’Udc di Somma Vesuviana, intende buttarsi a capofitto per lasciare un’impronta. Un impegno arduo e con un occhio di riguardo verso il territorio vesuviano.



Onorevole, il settore agricolo può essere una grande risorsa ma adesso esce da una crisi dovuta a numerosi fattori…

«Vero, ed in questa ultima parte di legislatura dobbiamo essere bravi a porre le basi per il futuro, cercando di creare anche qualcosa prima dello scioglimento per le nuove elezioni. Penso, ad esempio, ai progetti già in corso per valorizzare le nostre terre».

Naturalmente l’area vesuviana aspetta un suo particolare impegno…

«Ne sono cosciente, l’idea è di rendere ancora più appetibili e note le nostre eccellenze. E penso alle albicocche, ai pomodorini del piennolo e del monte Somma così come ai vigneti di Terzigno e boschesi. C’è tanto materiale su cui lavorare, mi impegnerò per tutta la Campania, senza dimenticare quelle che sono le priorità del Vesuviano, che è una delle aree più importanti della Regione dal punto di vista delle coltivazioni».

L’area ai piedi del vulcano, così come diverse altre zone verdi del Napoletano, hanno subito danni ingenti dopo le grandinate di giugno e luglio. Cosa si può fare?

«Ho già compiuto dei sopralluoghi in alcuni dei terreni maggiormente colpiti dal maltempo estivo. Ora con i miei colleghi di commissione stiamo studiando delle soluzioni che siano efficaci e veloci. Presto arriverà la nostra proposta per sostenere l’agricoltura e per quelle aree che hanno chiesto lo stato di emergenza».

Il tempo a disposizione è però davvero poco, si limiterà a porre le basi ai progetti che ha in mente?

«No, farò di tutto per riuscire a portare a compimento i piani più importanti. Ci aspettano mesi di duro e lungo lavoro in consiglio regionale».

agricoltura vesuviana

 

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE