È stato sottoscritto questa mattina dall’assessore regionale con delega agli Accordi di Programma Ermanno Russo ed il sindaco di Boscoreale Giuseppe Balzano il Programma di Recupero Urbano relativo alla cittadina vesuviana.

Gli interventi che compongono il Programma, quotati intorno ai 4,5 milioni di euro, hanno l’obiettivo di riqualificare il rione Gescal e l’intera area di Villa Regina, promuovendo attraverso la rigenerazione di un importante comparto urbano un migliore rapporto tra le potenzialità del territorio e le vocazioni turistiche. Dei 4,5 milioni di euro, la Giunta regionale ha sbloccato oggi circa 3 milioni di euro, che serviranno a finanziare nel dettaglio la riqualificazione di via Montessori (633mila euro), la scuola del Rione Gescal (1,2 milioni di euro), via dei Gesuiti e piazza Masseria Gesuiti (249mila euro). Ulteriori interventi di riqualificazione sono previsti per le aree adiacenti alla Zona Archeologica “Villa regina” e per il parcheggio dei bus turistici (929mila euro). Questi ultimi rappresentano un aspetto qualificante dell’iniziativa, anche attraverso la valorizzazione delle emergenze culturali esistenti (antiquarium e zona archeologica).

Il Comune, dal canto suo, finanzierà la sistemazione delle aree adiacenti l’Antiquarium (1,1 milioni di euro), la piazzetta delle botteghe e l’area di sosta Busvia del Vesuvio, del viale superiore d’ingresso all’Antiquarium e il viale di Villa Regina (350mila euro). «Al centro di tutto vi è il benessere abitativo – sottolinea l’assessore Russo – che nella fattispecie sarà incarnato da un nuovo ruolo urbano che la Regione insieme al Comune ha pensato per questa parte di territorio di Boscoreale».

russo boscoreale