Il sindaco Lello Abete, insieme al consigliere Alfonso Di Fraia, ha fatto ieri una visita a sorpresa ai 25 ragazzi che si trovano in vacanza a Policoro. E da Policoro arriva il suo messaggio in merito all’approvazione della manovra di bilancio 2014 della Regione Campania, che contiene nel collegato alla finanziaria la riapertura dei termini fino al 2015 delle domane di sanatoria dei condoni 1985 e 1994, nonché la possibilità per i paesi in “zona rossa” del Vesuvio di mettere in sicurezza le abitazioni mediante ristrutturazioni edilizie, anche con abbattimenti e ricostruzioni senza aumento dei volumi abitativi, nonché il recupero delle aree industriali e dei sottotetti.

«Esprimo apprezzamento e soddisfazione specialmente perché, dopo anni di blocco totale a causa dei vincoli della legge regionale 21/2003, si apre una pagina nuova che avrà effetti positivi per i cittadini e per coloro che si vedevano sottratta la possibilità di condonare gli abusi edilizi di necessità. Dopo continui ostruzionismi, rinvii e sofferenze – afferma il sindaco Lello Abete – è stata vinta una battaglia che ha visto la nostra amministrazione passata ed attuale in prima linea per affrontare la questione dei condoni, della zona rossa e dello sviluppo del paese, senza aumenti demografici o costruzioni di nuove abitazioni, chiedendo con forza e su basi scientifiche e tecniche la messa in sicurezza del territorio. È un risultato atteso che potrà dare impulso ad economia ed impresa, che fa guardare al futuro con maggiore speranza di poter cambiare il volto di Sant’Anastasia e lasciare alle nuove generazioni un paese più sicuro. E sono contento di questa casualità che mi vede a Policoro, proprio accanto alle nuove generazioni».

Dopo la mattinata a mare, accompagnati e sorvegliati dal personale della struttura che li ospita, rientrando intorno alle 12,30 hanno trovato ad attenderli il primo cittadino ed è stata subito festa, specie per coloro che negli anni scorsi avevano già avuto la sua visita in qualità di presidente del Consiglio. È noto che la Giunta Comunale ha recentemente approvato, con apposito atto, la colonia marina per minori di età fino a 16 anni, appartenenti a nuclei familiari che versano in condizioni socio-economiche disagiate, confermando la località di Policoro, luogo in cui sono stati accompagnati dall’assessore alle Politiche Sociali, Cettina Giliberti. Tra sorpresa e felicità i ragazzi hanno intrattenuto con il Sindaco e il consigliere un fitto dialogo, tra l’altro giocando a bigliardino e cantando per loro alcune canzoni imparate in questi giorni, dimostrando di essersi affiatati e di aver fatto amicizia.

«È questo uno degli obiettivi della colonia, permettere che ragazzi provenienti da posti diversi del paese abbiano la possibilità di vivere una loro vacanza, di stabilire rapporti sinceri e divertirsi insieme. Vengono da famiglie in difficoltà ed hanno diritto alla nostra attenzione. È la prima volta da sindaco – dice Lello Abete – ma molti mi conoscevano già, tanto che mi chiamano per nome e questo è per me motivo di soddisfazione perché è giusto che i ragazzi crescano con la mentalità di sentirsi accolti da coloro che governano il paese. Li ho trovati sereni, soddisfatti e gioiosi, cogliendo nei loro sguardi un ringraziamento tacito. Quest’anno abbiamo mandato in colonia a Policoro, luogo che garantisce qualità e ottimi servizi e accoglienza, 25 ragazzi ma per il prossimo anno vogliamo fare di più per loro e per le loro famiglie, che meritano sempre la nostra attenzione. Anzi puntiamo ad aumentare l’azione dell’Ente verso il disagio perché credo che vi siano tante altre famiglie in difficoltà da individuare e sostenere».

«Da piccolo sono stato in quel luogo ed è stato bello ritrovare quel clima di famiglia e di unione – dice il consigliere comunale Alfonso Di Fraia – per cui, da amministratore sono d’accordo con il Sindaco ad aumentare il numero dei ragazzi in colonia. È fondamentale che il Comune intervenga sulle fasce più deboli, concedendo a chi non ha la possibilità economica di poter “vivere” le vacanze estive. È un’iniziativa lodevole da potenziare».

sindaco mare colonia