Madonna delle Fontanelle, ritorna l’antica tradizione della veglia a Striano


462

Anche quest’anno si terrà la Veglia Mariana dell’Assunzione presso la Chiesa della Beata Vergine Maria de’ Sette Pianti, di via Don Raffaele Sorvillo, località Fontanelle a Striano. Una chiesetta immersa nel verde della campagna strianese, tra il fiume Sarno e il Vesuvio. La liturgia sarà presieduta da don Michele Fusco, parroco della chiesa matrice della città. I canti liturgici saranno eseguiti dal Coro Severiniano, che ha segnalato l’evento anche sul sito del Coro della Diocesi di Roma.



La celebrazione si terrà giovedì 14 agosto alle 20,30 con la recita del Santo Rosario. A seguire veglia e celebrazione eucaristica. Il culto per la Madonna de’ Sette Pianti viene evidenziato da documenti riguardanti una seduta del Parlamento dell’Università di Striano (oggi Comune) del 1804, dalla quale si evince che in località Fontanelle vi era una fonte d’acqua miracolosa dedicata alla Beatissima Vergine dove molte genti accorrevano anche da fuori regione per ottenere la grazia desiderata. Il 2 maggio 1853 davanti al Notaio Aniello Cantore di Poggiomarino, Giovanni Saverio fa redigere un atto in cui dichiara di voler edificare nel suo fondo alle Fontanelle una cappella e obbliga la celebrazione di messe nelle festività e in particolare nel giorno dell’Annunciazione della Santissima. Riserva il diritto patronato sulla cappella per sé e i suoi discendenti maschi e in mancanza di questi, per le femmine. Assegna un sacerdote alla cura del luogo pio che derivi dalla propria discendenza e in mancanza anche esterno, ma necessariamente di Striano, in attesa di quello della sua progenie.

La Cappella dedicata a Santa Maria de’ Sette Pianti, viene chiamata dal popolo anche “Madonna delle Fontanelle” dal nome della località, ricca di sorgenti d’acqua. Fino al 2012 la Cappella era titolata a Santa Maria delle Sette Piante, denominazione corretta a seguito di un’attenta analisi storica.

madonna fontanelle

 

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE