L’assessore regionale alla Protezione civile, Edoardo Cosenza, ha espresso piena soddisfazione per l’esito della riunione del Comitato operativo di Protezione civile svoltosi ieri a Roma per l’aggiornamento delle pianificazioni di emergenza per il rischio vulcanico del Vesuvio alla presenza del Capo Dipartimento della Protezione Civile Franco Gabrielli.

Il documento è propedeutico alle pianificazioni di emergenza ei Comuni interessati, della Regione Campani e, delle Regioni che dovranno ospitare la popolazione evacuata preventivamente dai Comuni gemellati, e di tutte le altre strutture operative coinvolte. «Le indicazioni seguono la direttiva del presidente del Consiglio, proposta dal Dipartimento nazionale di Protezione civile e dalla Regione Campania, pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 12 maggio scorso, che individua la nuova zona rossa e i gemellaggi tra ciascun Comune incluso in questa area e le Regioni e le Province autonome», rendo noto l’assessore Cosenza.

«Entro settembre – annuncia Cosenza – si avrà la versione finale del documento, che dovrà poi essere sottoposto alla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome».

terremoti vesuvio