La Dia ha redatto la nuova mappa dei clan dell’area vesuviana. La cosca più potente, secondo la direzione investigativa antimafia, resta quella dei Fabbrocino che ha affidato ai capozona le sorti del clan. In Comuni come San Giuseppe Vesuviano, Ottaviano e Poggiomarino stanno nascendo altri sodalizi che al momento però sono autonomi rispetto ai Fabbrocino pur non intendendosi scontrare. Ma è chiaro che l’equilibrio è piuttosto precario.

Ecco tutti i clan dell’area vesuviana: Aquino Annunziata – BOSCOREALE; Visciano – BOSCOREALE; Gallucci – CASALNUOVO, POMIGLIANO ; Taglialatela – CIMITILE, CARBONARA DI NOLA; Autore – MARIGLIANO, POMIGLIANO; Ruocco – NOLA, PIAZZOLLA DI NOLA; Russo – NOLA, PALMA CAMPANIA, SCISCIANO, LIVERI, MARIGLIANO, SAVIANO, PIAZZOLLA DI NOLA; Di Domenico – NOLA, PALMA CAMPANIA, TUFINO; Fabbrocino – OTTAVIANO, SAN GIUSEPPE VESUVIANO, TERZIGNO, POGGIOMARINO, SAN GENNARO VESUVIANO; Cesarano – PALMA CAMPANIA; Foria – POMIGLIANO; Giugliano – POGGIOMARINO, STRIANO, TERZIGNO, SARNO; Anastasio Castaldo – SANT’ANASTASIA, SOMMA VESUVIANA, POLLENA TROCCHIA, POMIGLIANO, CASTELLO DI CISTERNA; Matrone – POMPEI, SCAFATI; Cesarano – POMPEI, SCAFATI; Panico Terraciano Viterbo – SANT’ANASTASIA; Cennamo – SOMMA VESUVIANA, POLLENA TROCCHIA; Gallo Limelli Vangone – BOSCOREALE, BOSCOTECASE.

mappa clan