Il 27enne Giovanni Iovino non è riuscito a vincere a vincere la sua sfida contro la morte. L’operaio è morto dopo un mese di agonia, a darne notizia è il quotidiano online Retenews24.

Il giovane, sposato e con una figlia di pochi mesi era caduto da una scala mentre lavorata. Stava eseguendo una riparazione a Nola, in via Nazionale delle Puglie, quando per motivi ancora da accertare perse l’equilibrio battendo la testa. Da allora non si è più ripreso ed oggi il suo cuore ha smesso di battere.

A Nola furono numerosi i messaggi di solidarietà per il giovane padre, tra cui anche una fiaccolata: ma l’affetto di amici e familiari non è stato sufficiente.

ambulanza