Poco più di due ore di puro panico. Una  mattinata spensierata in spiaggia che per poco non si è  trasformata in una tragedia per una famiglia di Terzigno che si trova in vacanza a Capaccio-Paestum, sul litorale Salernitano.

Erano circa le 11, quando ieri mattina un bimbo di appena 9 anni, C.A., ha perso l’orientamento ed è sparito alla vista dei genitori mentre si trovava sulla spiaggia libera, in località Torre-Licinella. Immediatamente i genitori hanno dato l’allarme. Sulle tracce del piccolo si sono messi i carabinieri in collaborazione con la polizia locale e tanti bagnanti che in quel momento si trovavano sulla spiaggia. Per due ore circa le ricerche sono proseguite senza esito, con i genitori del piccolo in preda alla disperazione. Poi, attorno alle 13, la buona notizia del lieto fine: a ritrovare il piccolo sono stati i carabinieri.

Il bambino non aveva fatto molta strada, ed è stato ritrovato mentre girovagava impaurito sulle spiagge vicine a quelle da dove si era allontanato. I militari dell’Arma lo hanno preso in custodia e riportato ai genitori che lo hanno potuto riabbracciare.

carabinieri spiaggia