Nell’officina meccanica di Trecase di loro proprietà nascondevano un arsenale composto da due pistole, oltre cento proiettili di vario calibro e perfino una bomba a mano.

Per questo motivo i carabinieri dell’aliquota operativa della compagnia di Torre Annunziata hanno arrestato per detenzione abusiva di armi da fuoco e ricettazione Alessandro Forte, 27 anni, e Giuseppe Avvisato, 34 anni di Boscoreale e Torre Annunziata e incensurati. I militari dell’Arma durante un servizio di controllo del territorio hanno perquisito l’officina meccanica per la riparazione di motoveicoli, gestita dai due, recuperando una pistola Hs calibro 9 luger con matricola abrasa; un’altra pistola calibro 9 non censita; una bomba a mano a carica ridotta in buono stato di conservazione; 109 proiettili.

Le armi sono state poste sotto sequestro e inviate al Racis di Roma per verificare se siano state usate in fatti di sangue o intimidazioni, mentre Forte e Avvisato sono in attesa di rito direttissimo.

carabinieri officina