Ancora roghi nelle campagne nolane, ancora cumuli di rifiuti di ogni genere dati alle fiamme da persone senza scrupoli. Il Lagno Frezza a via Ponte dei Cani, nella zona di Boscofangone, è stato per tre giorni ostaggio di un rogo che ha oscurato il cielo e appestato l’aria con i suoi fumi tossici e altamente pericolosi per la salute.

In questi cumuli di rifiuti dati alle fiamme, non c’era solo plastica, ma tanti altri materiali pericolosi, come pneumatici polistiroli, vernici solventi e prodotti chimici di vario genere, e persino il pericolosissimo amianto, tutte sostanze che durante la combustione sprigionano veleni.

Incendio San Giuseppe