L’11 luglio 1948 nasceva Mimmo Beneventano, medico e consigliere comunale del Pci ad Ottaviano, ammazzato il 7 novembre 1980 dalla camorra. Il Collettivo VoceNueva ha deciso di ricordare Beneventano attraverso il racconto di chi gli era stato vicino, ma anche leggendo le sue poesie e analizzando lo stato della battaglia contro le mafie nel nostro territorio.

Presso la sede in via Murialdo 7 (Parco Ambrosio) di San Giuseppe Vesuviano, venerdì 11 luglio alle 20,30 ci sarà la proiezione del documentario “Io Urlo, per un ricordo di Mimmo Beneventano” realizzato dal Collettivo VoceNueva in collaborazione con il Circolo del Cinema “Mimmo Beneventano” R/Anus. A seguire, reading a cura di Eduardo Ammendola e dibattito con Peppe De Cristofaro, senatore membro della Commissione parlamentare Antimafia. «Io urlo è il titolo di una delle poesie più belle di Beneventano – spiega Santolo Eliano del Collettivo VoceNueva – affinché possano restare impresse nella memoria di chi lo guarda le parole di coloro che lo hanno conosciuto».

«Attraverso i racconti della mamma, della sorella, degli amici d’infanzia abbiamo provato a ricostruire la storia di un uomo che non ha fatto altro nella vita che combattere contro le ingiustizie, stando sempre dalla parte dei meno abbienti, attuando una ferma opposizione, politica e personale, verso il malaffare e la corruzione», conclude Valeria Casillo, coordinatrice di VoceNueva.

mimmo beneventano