Un fondo stradale non perfetto, sconnesso e contro cui i cittadini di Ottaviano e Somma Vesuviana stanno “vomitando” veleno dopo la tragica morte della piccola Noemi Massa, la bimba di Poggiomarino di soli sette mesi rimasta uccisa in seguito ad un maxitamponamento.

Naturalmente è la rabbia che in questo momento fa la parte del leone, considerando che per uccidere la piccola sono intervenuti insieme numerosi fattori. Dunque pare essere una tragica fatalità su cui però le forze dell’ordine stanno continuando a lavorare per accertare eventuali responsabilità.

Tra la gente del posto, tuttavia, serpeggia ira ed inquietudine per il manto di asfalto che ricopre le carreggiate di via Pentelete: «Buche e fondo sconnesso – dicono i cittadini servendosi anche dei social network – prima o poi la tragedia sarebbe accaduta».

pentelete