Si chiama “Non servono parole” il romanzo di Mario De Simone che chiude la rassegna letteraria “Stringiamoci a corte”, tenutasi a Striano nel corso del mese di luglio. L’appuntamento è per domani 25 luglio nel cortile di via Cesare Battisti, scelto dalla Pro loco di Striano come location dell’edizione dell’anno 2014. Giovane scrittore originario di Cercola, in provincia di Napoli, De Simone ha scritto un romanzo generazionale, nel quale racconta il mondo dei giovani e le loro emozioni.

“Non servono parole” sarà presentato da Antonella Ambrosio, docente di materie letterarie, mentre degli intermezzi musicali si occuperà Alfredo Apicella col suo sax. Letture di Laura Ferrara. “Stringiamoci a corte” chiude i battenti con un bilancio decisamente positivo. Numeroso il pubblico che ha partecipato agli incontri con don Maurizio Patriciello, Giancarlo Tommasone ed Enrico Pennino, nonostante il maltempo abbia costretto gli organizzatori a sostituire i cortili con la sala consiliare.

non servono parole