Si è trovato al posto sbagliato, nel momento sbagliato. Soprattutto si è trovato al centro di una sparatoria, Mariano Bottari, ucciso stamattina a Portici, nella quale non c’entrava nulla.

Secondo la ricostruzione degli investigatori, grazie anche ad alcune testimonianze, stamattina a Portici sarebbe accaduto questo: lungo via Scalea si stavano inseguendo due scooter, il primo con una persona a bordo, il secondo con due persone. I due hanno urlato al primo “ti devo uccidere”; poi hanno esploso un colpo di grosso calibro, e non diversi come precedentemente appreso. Il colpo ha raggiunto il 75enne al volto, uccidendolo sul colpo. I carabinieri, secondo quanto si è appreso, visioneranno anche le immagini dei circuiti di videosorveglianza presenti in zona.

Tra le ipotesi c’è anche che il conflitto a fuoco, forse un regolamento di conti, sia avvenuto tra persone non della zona: la strada dell’agguato è al confine con San Giovanni a Teduccio, quartiere di Napoli. La salma del pensionato, è stata trasferita al Secondo Policlinico per l’autopsia.

anziano portici