Home Notizie Il sindaco Annunziata scrive al neocommissario Arcadis: «Fogne e lavori per Pianillo...

Il sindaco Annunziata scrive al neocommissario Arcadis: «Fogne e lavori per Pianillo e Fornillo»

Il commissario dell’Arcadis, Giuseppe Carannante, si è appena insediato ma sulla sua scrivania è già arrivata una lettera – alquanto accorata – da parte del sindaco di Poggiomarino, Leo Annunziata, che ripropone il delicato tema dell’impianto fognario e delle vasche di Pianillo e Fornillo.

Tutto, infatti, era fermo proprio a causa delle vicissitudini interne dell’Agenzia regionale che ha il compito di procedere con i lavori nel sottosuolo e per la bonifica dei bacini che raccolgono le acque reflue e piovane. Uno stop che era arrivato dopo un intenso lavoro da parte della stessa Amministrazione in accordo con i comitati civici che da anni lottano per risolvere le difficoltà idrogeologiche sul territorio. Proprie le piogge dei giorni scorsi hanno nuovamente evidenziato i limiti del sistema poggiomarinese con allagamenti e esondazioni di melma dalle vasche.

«Il 29 aprile del 2013 il consiglio comunale ha approvato il protocollo d’intesa per il completamento delle opere del sistema fognario di Poggiomarino – scrive Annunziata a Carannante – ma la firma non è stata ancora apposta proprio per le vicissitudini di Arcadis. Inoltre desidero rappresentarle la gravissima situazione del Comune di Poggiomarino soggetto a continui allagamenti per la mancata attivazione del sistema fognario interno e per il mancato collettamento dell’impianto ai depuratori di competenza».

«Drammatica – conclude il sindaco – è anche la situazione delle vasche di Pianillo e Fornillo che ad ogni pioggia esondano creando disagi viari e sanitari. Ad oggi, nonostante gli impegni di Arcadis, i lavori procedono a rilento e le soluzioni restano un miraggio».

Exit mobile version