Una parte degli immigrati arrivati stamane a Salerno verrà ospitata a Striano. Poche ore fa, infatti, è attraccata nel porto di Salerno la nave Etna della marina militare italiana con a bordo 2.186 profughi di diverse nazionalità recuperati nei giorni scorsi nel Canale di Sicilia.

Come riferito dai vertici della prefettura salernitana, circa 350, soprattutto africani subsahariani ma anche palestinesi e siriani, saranno ospitati in strutture individuate e allestite in diversi comuni della Campania. Qualche ora fa si è tenuto un vertice straordinario in Municipio a Striano con il sindaco, gli assessori, i carabinieri, i mediatori culturali. La prefettura, infatti, ha disposto il trasferimento di una parte degli immigrati in città in alloggi privati nella disponibilità dei mediatori di “Crescere Insieme” con sede a Pozzuoli.

Il comune vesuviano ospiterà dunque 20 profughi di sesso maschile a seguito di un progetto umanitario presentato e approvato alcune settimane fa. Nelle prossime ore è atteso l’arrivo degli immigrati di cui si saprà con esattezza la nazionalità e gli alloggi di destinazione dopo il vertice di oggi in Comune.

profughi