Avevano rapinato in casa un imprenditore 67enne, i carabinieri fermano anche il secondo malfattore. Nella serata di ieri i Carabinieri della Compagnia di Nola hanno sottoposto a fermo d’indiziato di delitto Emil Vasil Ghitulescu, 26enne, romeno, senza fissa dimora, individuato come uno dei componenti della banda che il 4 luglio scorso perpetrò una rapina in abitazione in stile “arancia meccanica” ai danni di un imprenditore nolano 67enne.

Per la rapina i carabinieri di Nola nel corso di rapida indagine avevano arrestato dopo sole 48 ore il complice di Ghitulescu, individuato e fermato su un’area di servizio della Napoli-Roma all’altezza di Frosinone mentre era in procinto di lasciare il territorio italiano, recuperando parte del bottino presso un compro-oro di Sant’Anastasia.

Ghitulescu è stato invece rintracciato e fermato davanti all’abitazione di suoi familiari, nel comune di Sant’Anastasia.

GHITULESCU