Un classico temporale estivo, una piccola “bomba d’acqua” come quella di questo pomeriggio: et voilá! La strada provinciale di via Palma che collega il comune di San Giuseppe Vesuviano a quello di Striano si trasforma in un corso d’acqua, l’ormai celebre “Fiume Palma”.

Un problema divenuto ormai annoso che affligge i cittadini residenti e tutti coloro che transitano lungo questa strada ogni volta che piove. La pioggia, copiosa o meno che cade, trova enorme difficoltà a defluire o ad assorbirsi perché la strada ha già di per sé una naturale pendenza rispetto ad altre vie adiacenti, è priva di una normale rete fognaria per i nostri tempi e i pochi tombini presenti ai margini sono ormai saturi di fango e di terriccio. Inoltre molti residenti per evitare che l’acqua esondi nelle loro proprietà, hanno eretto dei massetti contenitivi di cemento che hanno trasformato la strada nei fatti in una vera e propria vasca.

Misure risolutive intraprese per risolvere la problematica zero, gli enti locali latitano o forse si rimbalzano da anni le responsabilità, i cantonieri preposti all’ordinaria manutenzione preventiva sono pressocché assenti. Per i residenti non resta che munirsi di pazienza, di galoches e gommoni. Sì, i gommoni, perché ormai non si abita lungo via Palma, ma si naviga.

fiume palma