Mise in fuga malviventi che volevano derubare turisti, encomio al tassista-eroe


106

Ha messo in fuga e contribuito a far arrestare uno scippatore che aveva preso di mira una famiglia di stranieri. Valentino Capitale, tassista pompeiano, che nei giorni scorsi si è reso protagonista di un gesto di coraggio, questa mattina, è stato ricevuto dal sindaco Nando Uliano che gli ha consegnato un encomio semplice.



Nel corso della passata settimana, il conducente di taxi si trovava a Napoli per accompagnare una famiglia americana finita, suo malgrado, nel mirino di un borseggiatore. L’atteggiamento del malvivente ha subito insospettito Caporale che, dimostrando sangue freddo, è riuscito a sventare la rapina e a mettere in fuga il delinquente. L’uomo ha tentato di far perdere le proprie tracce, rifugiandosi in una stazione della metropolitana e mescolandosi alla folla. Nel frattempo il tassista aveva già allertato le forze dell’ordine e, nell’attesa del loro arrivo, non ha esitato a inseguire il borseggiatore che, approfittando dell’arrivo di un treno, è riuscito a prenderlo in corsa. Capitale non si è lasciato scoraggiare a ha rincorso il malvivente anche all’interno del treno, riuscendo a bloccarlo in attesa dell’arrivo di carabinieri e polizia, contribuendo, cosi, al suo arresto.

Non si tratta di un episodio isolato. Già in passato, infatti, il tassista pompeiano si era reso protagonista di episodi di valore ponendosi a difesa di ignari turisti stranieri. Questa mattina, la consegna del ringraziamento “per aver dato prova di coraggio e aver rappresentato con onore la città di Pompei” si legge nella motivazioni. “Il suo è stato un atto di coraggio – recita l’encomio – intriso di senso civico che deve essere preso come esempio di cittadinanza attiva. La città di Pompei è lieta di annoverarla tra i propri figli”.

encomio

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE