Ci sarebbe una lite furibonda con i vicini alla base del grave ferimento di una donna 34enne di Sant’Anastasia avvenuta a Piazzola di Nola. A dare la notizia è il quotidiano “Roma” che racconta dell’aggressione a colpi di acido muriatico.

La giovane donna è arrivata con gravi ustioni sulla braccia e sul ventre al pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria della Pietà di Nola dove si trova tuttora ricoverata. Tra i due vicini di casa, infatti, ci sarebbe stata una violenta discussione, uno scontro verbale nato per futili motivi e che si sarebbe poi placato con l’allontanamento della donna.

Più tardi però, la situazione è precipitata. Calato il buio, la donna sarebbe stata vittima di una raid punitivo: stando sempre alla sua versione dei fatti, l’uomo l’avrebbe avvicinata e aggredita lanciandole addosso dell’acido muriatico. Una vendetta terribile che poteva avere conseguenze drammatiche se la sostanza corrosiva le avesse colpito il viso.

carabinieri ambulanza