Con l’arrivo dell’estate arrivano anche buone notizie sul fronte scolastico e ricreativo: è in atto un interessante progetto del I Circolo Didattico di San Giuseppe Vesuviano, avviato già negli anni precedenti e riproposto quest’anno per i bambini dai 4 ai 10 anni: “R…Estate Bambini E Ragazzi”. Da sottolineare che il I Circolo è l’unica scuola del territorio ad offrire gratuitamente l’opportunità di frequentare un programma ludico-culturale ai bambini appartenenti a tutte le categorie sociali, con particolare attenzione a quelle meno abbienti ed extracomunitarie che, altrimenti, non avrebbero la possibilità di socializzare al di fuori dell’ambito scolastico. Il progetto si svolge dal trenta giugno all’undici luglio presso la scuola dell’infanzia e primaria del plesso Rossilli, nella fascia oraria che va dalle 9 alle 13.

Il programma prevede due sezioni: Estate Bambini rivolto ai più piccoli con laboratori grafico-pittorici, artistico-teatrali e cucina; Estate Ragazzi che include attività sportive, canti, balli e visita guidata per la conoscenza attiva del territorio. I bambini, anche quest’anno, hanno aderito numerosi e con rinnovato entusiasmo; il personale docente del I Circolo, coadiuvato da un team di esperti volontari ha suddiviso i bambini in quattro squadre efficacemente riconoscibili da coloratissimi cappellini blu, verdi, rossi e gialli. Le attività delle giornate sono state così ripartite: per i bambini dell’infanzia si procede seguendo i loro delicati ritmi e bisogni, coinvolgendoli in attività creative, ludiche ed interattive, privilegiando i lavori di manipolazione per la conoscenza dei materiali e i giochi d’acqua e di squadra; per i più grandi, invece, sono stati creati diversi laboratori grazie al prezioso aiuto degli esperti volontari: – laboratorio di Arte e Pittura coordinato dagli artisti Antonietta Gaudino e Fulvio Cutolo – laboratorio Musicale curato dal musicista Leonardo De Lorenzo – laboratorio di Ballo guidato dall’insegnante Amelia Giugliano – laboratorio di Canto diretto dal maestro Tonino Scudieri ed infine il laboratorio di Scacchi che si avvale della professionale consulenza del dott. Claudio Lombardi. Su quest’ultima attività c’è da segnalare che si concluderà con un torneo denominato “A Te…Per Te” in cui 40 partecipanti potranno sfidarsi evidenziando le competenze acquisite e rafforzando la propria capacità di attenzione e partecipazione in uno sport originale come gli scacchi. Nella precedente edizione del torneo, i bambini di San Giuseppe Vesuviano hanno partecipato anche a gare regionali ottenendo dei piazzamenti di tutto rispetto. I ragazzi hanno inoltre l’occasione di partecipare al Laboratorio Legalità promosso dall’associazione Codici (Centro per i Diritti del Cittadino) seguiti dal responsabile regionale Giuseppe Ambrosio e dal referente Codici Montefalcone Adriano Palmieri, che attraverso la proiezione di slide, ripropongono la tradizionale fiaba di Pinocchio sensibilizzando così i bambini sul tema della legalità.

Durante queste due settimane i ragazzi potranno partecipare ad un’escursione guidata presso il Parco Vesuvio, lungo il sentiero N°7, denominato il Vallone della Profica, un facile itinerario sul versante orientale del Monte Somma. Il sentiero sarà percorso per una lunghezza complessiva di 1718 metri, con l’aiuto di una guida del Parco che spiegherà ai ragazzi la sua valenza naturalistica. Lungo il suo tracciato, infatti, si può osservare una ricca avifauna (presenza di uccelli rari quali il gruccione ed il picchio muratore) e una rara varietà floristica, unica al mondo, dominata dal pino domestico, dalle roverelle, caducifoglie termofile  e dal sottobosco ricco di robinie selvatiche, pungitopi, ciclamini e la ginestra dei carbonai. Un’occasione in più per sensibilizzare i figli di questa terra verso un consapevole e costruttivo rapporto con l’ambiente del Parco Nazionale del Vesuvio.

Jamme Jamme si concluderà con una manifestazione finale venerdì 11 luglio dalle 16:00 alle 19:00, a cui tutta la cittadinanza è invitata, durante la quale si potranno apprezzare le performance dei bambini nei vari campi delle attività svolte, non mancheranno effetti speciali come fuochi d’artificio e tante sorprese che lasceranno genitori, bambini ed operatori con la gioia di aver partecipato ad un evento stimolante ed educativo. Su quest’ultimo punto merita una nota di attenzione la finalità del progetto, ogni anno ribadita dalla sua promotrice dott.ssa Maria Rosaria Fornaro, dirigente del I Circolo, e dal suo team di insegnanti, esperti ed educatori: restare bambini e ragazzi non vuol dire “non crescere” ma sviluppare, divertendosi, la propria personalità e capacità, interagendo con gli altri in un clima familiare come quello della scuola.. maestra di vita.

summer camp