L’esecutivo di Nando Uliano ha dato via libera alla sistemazione e alla riqualificazione di strade e marciapiedi di via Ripuaria; interventi per un importo complessivo di circa 1 milione di euro attraverso i Fondi Por Campania Fesr 2007/2013. Opere destinate a mettere in sicurezza la strada dove hanno perso la vita Nunzia Cascone e Anna Ruggirello, precipitate con la loro auto all’interno del fiume Sarno.

Viva soddisfazione, inoltre, per l’approvazione della delibera con cui, così come da  programma dei 100 giorni, viene istituita la figura del “vigile di quartiere” nelle diverse sedi comunali periferiche. Un atto fondato sul concetto di “prossimità”, intesa come la reale collaborazione di tutte le Istituzioni che a vario titolo sono responsabili dei vari aspetti che concernono la “sicurezza sociale”.

La vicinanza fisica dei cosiddetti vigili di quartiere, vere e proprie sentinelle di legalità, costituiscono il carattere più evidente e percepibile di un modello amministrativo che tende e garantire adeguate forme di comunicazione e collaborazione con i cittadini, tanto da coinvolgerli in un processo di produzione della sicurezza, attraverso il radicamento territoriale, la conoscenza dei problemi locali e la costruzione di un rapporto di conoscenza e fiducia con i cittadini. La polizia di prossimità, il vigile di quartiere, incarna il concetto di sicurezza partecipata.

auto sarno pompei