Grande successo ha riscosso nella tarda serata di ieri , la XVI Festa della solidarietà, una serata davvero fantastica che certamente rimarrà a lungo nella memoria dei tanti invitati. Come ogni anno, a Villa Elisa, una splendida location posta nel pieno centro del Parco Nazionale del Vesuvio ad Ottaviano, centro di raduno annuale con gli amici della solidarietà organizzato da Umberto Postiglione, personaggio carismatico nell’hinterland vesuviano. Sono davvero in tanti che si recano presso il centro della solidarietà con sede al Villaggio Vesuvio, San Giuseppe Vesuviano, pronto ad accogliere chi si trovi nel bisogno.

C’è colui il quale cade nella trappola della droga, non riesce ad uscirne e chi cade in crisi d’identità, a causa di perdita del lavoro. Umberto Postiglione è da anni un punto di riferimento sempre di più da tanti giovani meno fortunati. Lo stesso vescovo di Nola, Beniamino De Palma, ha una grande ammirazione per lui, ed è sempre in contatto con lui a sostenerlo spiritualmente, e non manca mai a dare il via ogni anno alla maratonina della solidarietà che si svolge sempre a San Giuseppe Vesuviano nel mese di marzo. Ieri sera, di testimonianze ce n’erano davvero tante , giovani che con delle letterine hanno un po’ racchiuso le loro triste esperienze, e ringraziano tanto Umberto Postiglione, che, grazie al suo valido aiuto, hanno rivisto la luce. Nella magica serata di ieri, sono intervenuti tre sindaci dell’area vesuviana: Vincenzo Catapano, sindaco di San Giuseppe Vesuviano, Luca Capasso, sindaco di Ottaviano, e Antonio Russo, sindaco di San Gennaro Vesuviano, i quali all’unisono hanno espresso parole lusinghieri nei suoi confronti, dichiarandosi favorevoli al suo progetto di recupero con lo stanziamento i bilancio di un aiuto economico a favore di chi soffre.

Alla cerimonia era presente il giornalista Nello Fontanella in delegazione del Vescovo di Nola, la giornalista Gabriella Bellini del Metropolis Web, e il bravissimo o speaker delle gare podistiche per le eccellenza Marco Cascone. Tanta bella musica di piano bar  ha accompagnato la serata sotto le stelle, lo stesso Postiglione si è cimentato con alcune sue performaces canore. Al termine è stato offerto agli invitati un ricco buffet con una torta gigantesca, e alla fine il lungo crepitio dei fuochi pirotecnici ha posto il sigillo ad una serata estiva tutta da ricordare.

SINDACI solidarietà