Aveva barba incolta e pizzetto finti disegnati sulla pelle, Antonio Avitabile, il 37enne evaso dall’ospedale San Giovanni Bosco di Napoli dopo avere presumibilmente simulato un malore in cella. A rivelarlo i carabinieri che l’altra notte, dopo tre giorni di fuga, lo hanno rintracciato ed ammanettato in una pizzeria di via Settetermini a Boscoreale.

L’uomo cercava dunque di sfuggire con un travestimento a dir poco “arrangiato” a cui aveva aggiunto una bandana grigia in testa. Prima di recarsi al locale Avitabile era stato già notato alla guida di una vettura mentre andava a casa di un parente, poi è stato seguito ed identificato all’interno della pizzeria.

Il 37enne era stato protagonista sabato di una fuga da film, calandosi dalla stanza dell’ospedale con alcune lenzuola annodate. Poi la corsa a piedi fino ad un’automobili che lo stava aspettando per ritornare nell’area torrese e boschese grazie ad un complice precedentemente avvisato.

lenzuola