Era entrato nel Santuario della Madonna del Rosario e con fare prepotente chiedeva offerte in base a cui assegnava i posti per la messa: chi elargiva di più poteva sedere nei primi banchi, altrimenti indietro. Una scoperta che va oltre l’immaginazione, una vera e propria truffa criminale messa a segno da un pregiudicato napoletano che si era impossessato del luogo sacro meta ogni giorno di migliaia di pellegrini.

A finire in manette un 56enne pregiudicato napoletano, Vincenzo Stanzione, bloccato dai carabinieri allertati da uno dei tanti volontari del Santuario. L’uomo, infatti, aveva notato le scene delle ritorsioni ed ha avvisato le forze dell’ordine. L’arrestato era anche sottoposto alla sorveglianza speciale ed all’obbligo di dimora.

Santuario Pompei