Ha lottato come un leone per 13 lunghi giorni, ma alla fine non ce l’ha fatta. Raffaele Buono, il centauro 27enne di Poggiomarino, è deceduto all’alba nel reparto di rianimazione dell’ospedale San Leonardo di Salerno. Le ferite riportate nello schianto di due domeniche fa sulla Statale Amalfitana sono state troppo profonde. Il motociclista si è spento, tra la disperazione di amici e familiari che alcuni giorni fa erano andati in decine al nosocomio per donare sangue utile alle terapie.

Buono, infatti, nell’impatto tra due moto aveva riportato una lacerazione all’aorta: e da quel momento erano partite le trasfusioni. Un quadro clinico sin da subito disperato ma contro cui, nonostante tutto, il centauro ha resistito quasi due settimane, mostrando ancora una volta la sua scorza dura ed un carattere da autentico combattente.

Stamane il triste epilogo, figlio di un aggravamento delle condizioni fisiche sopraggiunto già da cinque giorni. I funerali del motociclista si terranno domani alle 16 presso la parrocchia Sant’Antonio da Padova di Poggiomarino. Precisamente due settimane dopo quel maledetto impatto con un’altra moto all’altezza del bivio per Raito.

incidente moto