Abusivismo edilizio, riecco il condono: nella zona rossa sarà possibile ristrutturare


456

Aree sottoposte a vincolo, zona rossa, sanatoria e condono. La materia urbanistica resta nel maxiemendamento che sostituisce il collegato alla Finanziaria regionale. Riaperti i termini dei condoni del 1985 e del 1994: il termine del 31 dicembre 2012 slitta al 31 dicembre 2015.



Resta nel testo anche la possibilità del recupero abitativo dei sottotetti, ma sparisce la norma che prevedeva che per il rilascio della sanatoria non fosse richiesto il parere favorevole di compatibilità delle amministrazioni preposte. Una norma che sarebbe stata soggetta a impugnazione da parte della Corte Costituzionale per materia concorrente.

Sul versante della zona rossa a rischio Vesuvio, viene ribadito il divieto di costruire nuovi edifici a scopo residenziale, edificazione a scopo residenziale e di ampliare immobili esistenti, ma si consentono gli adeguamenti indispensabili a garantire la stabilità degli edifici nel rispetto della normativa antisismica ed interventi finalizzati all’efficienza energetica degli immobili.

vesuvio

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE