Le forze dell’ordine cercano un uomo sulla trentina, ben vestito ed alla guida di un grosso scooter. È questo l’identikit della persona che diversi automobilisti hanno segnalato ai carabinieri: una decina le denunce arrivate ai diversi comandi dei militari dell’Arma e ad alcuni commissariati di polizia. L’uomo, infatti, sta portando avanti – talvolta senza riuscirci – l’ormai vecchia truffa dello specchietto.

Inusuale la sede, sulla Statale 268, già tramortita dai problemi strutturali e dagli incidenti che riempiono le pagine di cronaca. Il presunto truffatore opererebbe nel tratto tra le uscite di Terzigno e Palma Campania in entrambe le direzioni. La procedura sempre la stessa: si lascia sorpassare, poi il lancio di un piccolo sassolino contro le vetture fino a simulare l’impatto con lo specchietto già rotto del mezzo a due ruote.

Le segnalazioni sono arrivate da persone che non hanno abboccato alla frode e che dopo essere riuscite a smarcarsi dal truffatore si sono poi rivolte agli uomini in divisa. Non è dato a sapersi, al momento, se qualcuno è invece caduto nel tranello, pagando la riparazione senza sapere di essere rimasti vittime di una frode.

tir s.gius 268