Striano, il sindaco incontra i cittadini: «Prima di tante assemblee pubbliche»


236

Ad un mese esatto dalla vittoria elettorale il movimento Patto Civico Per Striano e l’Amministrazione Comunale guidata dal sindaco Aristide Rendina, hanno incontrato i cittadini di Striano in un’assise pubblica. L’incontro si è tenuto presso la sala riunioni del Centro Sociale in Via Marciano. È stato il primo di una serie di appuntamenti che come ha sottolineato il responsabile del direttivo di Patto Civico, Donato Sorvillo: «Sarà un importante punto di confronto tra la cittadinanza da un lato e l’amministrazione comunale dall’altra, per portare avanti le istanze della popolazione sulle problematiche quotidiane a cospetto del governo locale, e per monitorare e sollecitare costantemente l’operato di quest’ultimo sugli impegni assunti in campagna elettorale».



È stata poi la volta del sindaco Aristide Rendina che ha presentato un primo bilancio degli interventi e dei risultati ottenuti nel primo mese del suo mandato amministrativo. Cominciando dalla trasparenza amministrativa con una prima fase di riqualificazione degli uffici comunali e del loro personale, attraverso il bando di concorso per i vigili urbani a tempo determinato e quello per l’ufficio urbanistica, le cui prove orali termineranno nel mese di luglio, al fine di potenziare in breve tempo il personale operativo. Quindi la predisposizione del bando per la gara del servizio di nettezza urbana, nella cui ottica rientrano la pulizia delle periferie dai rifiuti con una spesa complessiva di circa un quinto rispetto a quella preventivata dall’amministrazione precedente, la predisposizione, a partire già dal prossimo consiglio comunale in programma il prossimo 3 luglio, di un regolamento ad hoc per il sistema di videosorveglianza sul territorio e la chiusura del contenzioso con la società “Igiene Urbana”.

Rendina ha poi illustrato gli altri interventi riguardanti la Zona Industriale, in particolare la chiusura entro un mese del contenzioso per gli espropri dei terreni agricoli e il finanziamento, dopo l’incontro in Regione, per il secondo stralcio. E ancora, una prima fase di pulizia del plesso scolastico in disuso a piazza D’Anna, il progetto per il recupero del Bocciodromo, l’inizio dei lavori a settembre per i loculi cimiteriali. Rendina ha poi parlato delle iniziative culturali, con la rinuncia al primo stipendio degli amministratori per sostenere l’attività di tutte le associazioni presenti a Striano ed infine i programmi di screening gratuiti per la prevenzione oncologica e dermatologica. A margine del suo intervento il sindaco Rendina ha chiosato: «Come amministrazione stiamo correndo tanto perché le problematiche da affrontare sono annose e spigolose. Non sappiamo fino a quando riusciremo a reggere dei ritmi così sostenuti. Ma c’è il massimo impegno da parte mia e di tutti gli amministratori per lavorare oltre i propri interessi personali, perseguendo sempre il bene comune di Striano».

striano assemblea

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE