Nell’area boschese c’è chi è pronto a sparare e vista l’arma e le tante pallottole pare non si tratti di un delinquente comune. Torna, dunque, l’incubo faida nella zona di Boscoreale a ridosso con Torre Annunziata. I carabinieri, infatti, hanno rinvenuto un’altra pistola, stavolta in un fondo agricolo.

I militari hanno ritrovato una calibro 38 Smith & Wesson, funzionante, completa di caricatore e ben 50 proiettili, nascosta in un pacchetto di cellophane sotto un albero. Il rinvenimento è avvenuto in via Andreulli, zona di campagna di Boscoreale all’interno di una proprietà privata.

Il fondo agricolo è di proprietà di P.A., 90enne di Boscoreale che non ha saputo spiegare il perché di quella pistola sotto ad un albero all’interno del suo terreno. In ogni caso, i carabinieri hanno identificato e denunciato a piede libero all’autorità giudiziaria l’anziano boschese per detenzione di arma clandestina e munizionamento, anche se per la Procura di Torre Annunziata si tratta di un atto dovuto.

Visto che la pistola era pronta per l’uso, i carabinieri hanno intensificato i controlli e spostato altrove le indagini, alla ricerca del proprietario di quell’arma. La pistola, naturalmente, è stata sequestrata ed inviata al Racis per i rilievi del caso: bisogna capire, infatti, se sia stata utilizzata di recente in fatto di sangue.

pistola pizzeria