Da domani parte il servizio “Sos Circum” istituito dai Verdi e dalla radiazza che successivamente si estenderà anche alla Cumana e Circumflegrea. Gli utenti potranno segnalare in diretta telefonica su Radio Marte Stero dalle 9 alle 12,30 al numero telefonico 081.636363 i disagi ed i ritardi dei treni e saranno messi direttamente in collegamento con i vertici dell’azienda.

«Chiameremo a sorpresa anche l’assessore Vetrella ed il presidente della Regione Caldoro – dichiarano Francesco Emilio Borrelli dei Verdi e Gianni Simioli della radiazza – per fargli rendere conto di quello che stanno vivendo i poveri utenti tra promesse e servizi scadenti. La verità a nostro avviso è che i vertici politici e amministrativi della Campania hanno sbagliato tutto negli ultimi anni e invece di essere mandati a casa a pedate stanno ancora lì a fare danni. Inoltre ci domandiamo ma le forze dell’ordine che dovrebbero fornire un minimo di sicurezza ai viaggiatori e il servizio di guardiania interno che fine hanno fatto? Possibile mai che si possano distruggere in una sola domenica 170 porte dei treni senza che nessuno intervenga e senza che nessuno abbia visto nulla?».

«Infine – concludono Borrelli e Simioli – altre notizie arrivano sempre sul versante trasporti. Stamane l’accordo, durante l’ennesima riunione organizzata a Palazzo Santa Lucia, è saltato definitivamente. Ormai il rischio che la Sita, dal prossimo primo agosto, possa abbandonare la Campania è quasi certo. I “bus blu” che servono per muoversi tra le province di Napoli, Salerno e Avellino potrebbero scomparire. L’azienda, rappresentata dal direttore Simone Spinosa, e l’assessore regionale ai Trasporti, Sergio Vetrella, non hanno trovato nessun tipo accordo sul debito pregresso di 7 milioni di euro, indispensabile secondo la società per poter pianificare il futuro».

circum sciopero