Noa è una organizzazione no profit nata dal desiderio di un gruppo di ragazzi anastasiani, provenienti dai più diversi settori professionali, di condividere un’esperienza aggregativa con l’intento di sviluppare dei progetti che favoriscano la partecipazione ed il protagonismo dei cittadini, dando voce a tutte le realtà artistiche, enogastronomiche, ricreative, sportive, sociali e culturali del proprio territorio. «Il nostro movimento nasce dall’esigenza di valorizzare i giovani, con tutte le loro idee ed i loro talenti, cercando di portare quell’entusiasmo e quello spirito partecipativo di cui si ormai si sente sempre più la necessità», è scritto in una nota.

Il nome “Noa” scelto dagli 8 soci fondatori è l’acronimo di Nuovi Orizzonti Anastasiani, vuole  indicare proprio il desiderio di un futuro diverso per il nostro paese. Tra gli scopi dell’associazione non ci sarà unicamente l’organizzazione di eventi, ma si cercherà di portare avanti anche progetti rivolti al sociale, avendo struttura apartitica e senza scopo di lucro. «La nostra idea è quella di valorizzare l’aspetto di unione e cooperazione che speriamo possa fungere da auspicio per una collaborazione e comunanza di intenti anche con altri movimenti associativi presenti sul territorio».

Il primo appuntamento è fissato per venerdì 4 luglio in piazza Siano a Sant’Anastasia a partire dalle 21, l’evento denominato “Un uscita fuori dal…..comune” , con l’idea di creare finalmente un punto di aggregazione per i giovani nel paese. Sono anni – conclude la nota – che i giovani anastasiani sono “costretti” ad andare nei paesi limitrofi per trascorrere una serata diversa, e allora ecco l’idea». Per una sera almeno , spiegano gli organizzatori «vogliamo invitare tutti i giovani anastasiani e non, a trascorrere una serata diversa, nella piazza adiacente al Comune».

S.Anastasia-centro_storico_(piazza_Sodano)