Home Politica Niente soldi, stop ai servizi sociali nei comuni vesuviani: l’ira dei sindaci:...

Niente soldi, stop ai servizi sociali nei comuni vesuviani: l’ira dei sindaci: «Vergogna»

«Il 30 giugno verranno sospesi i servizi sociali erogati dall’Ambito territoriale 26. Centinaia di anziani, disabili e appartenenti alle fasce deboli dei comuni di San Giuseppe Vesuviano, Ottaviano, Terzigno, Palma Campania, San Gennaro Vesuviano, Poggiomarino e Striano non usufruiranno più dei servizi di assistenza. Si tratta di una fatto gravissimo: chiedo, pertanto, un immediato intervento della Regione e il commissariamento della gestione dell’Ambito». A dichiararlo è Luca Capasso, sindaco di Ottaviano, che dà notizia dell’imminente sospensione dei servizi dell’ambito territoriale 26, decisa dopo che la Regione Campania non ha provveduto a trasferire i fondi necessari per il funzionamento dell’ambito.

Capasso lancia un allarme: «Si ferma l’assistenza per centinaia di famiglie bisognose di disabili e anziani bisognosi di aiuto: è un vero e proprio dramma che deve essere impedito assolutamente con un intervento tempestivo della Regione. Chiedo un incontro urgente con Caldoro, che deve impegnarsi personalmente per non bloccare questi servizi essenziali. Al governatore chiederò anche il commissariamento dell’Ambito 26, la cui gestione è stata evidentemente deficitaria, al di là delle oggettive difficoltà economiche».

Il sindaco di Ottaviano sottolinea pure che i dipendenti delle cooperative che hanno lavorato per l’Ambito non ricevono stipendi da mesi, qualcuno anche da più di un anno: «Si tratta di un altro fatto inaccettabile, per il quale pure chiediamo chiarezza immediata. Chi ha lavorato ha diritto ad essere pagato».

Posting....
Exit mobile version