Lite sulla “Festa de L’Unità”: Pd e Fi se le danno di santa ragione


219

Continua in città la diatriba tra Pd e Forza Italia. Michele Tufano, segretario del Pd, ha replicato al manifesto “Diciamoci la verità” affisso da Forza Italia. Nello stampato il partito di maggioranza chiariva i motivi per cui non è stata concessa l’occupazione dello spazio della ex stazione della Circumvesuviana e del parco pubblico Giovanni Paolo II per organizzare la “Festa de L’Unità”, inoltre si leggeva che «i senatori del Pd poco hanno raccontato al giovane segretario delle loro deludenti gestioni e inusuali metodi».



Su tale ultima provocazione interviene Tufano: «Il sindaco ha ragione, noi che siamo interpreti di un cambiamento radicale e che vogliamo rappresentare la generazione della svolta di questa città, di certo non dobbiamo prendere a modello i vecchi senatori del territorio – polemizza – ci hanno risposto che la struttura della ex stazione della Circumvesuviana improvvisamente risultava pericolante, il che è evidentemente risibile considerando che la stessa amministrazione un anno fa, allorquando la struttura versava in uno stato di totale degrado ed abbandono, ci concedeva l’utilizzo dell’area senza eccessive difficoltà».

Per il coordinatore del Pd a un anno dalle elezioni, per timori elettorali si sarebbe voluto ostacolare l’organizzazione di una festa ben riuscita la scorso anno. Tufano poi critica la decisione di chiudere alle 14 il parcheggio di via Mazzini.

festa unità

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE