“Festa de L’Unita”, taglio del nastro con la Picierno e la pioggia


191

Nonostante la pioggia, la Festa de l’Unità 2014 ha preso il via a Pomigliano d’Arco nella sede di via Mazzini, bonificata e ripulita da decine di volontari. Il taglio del nastro è avvenuto alla presenza della neoeletta europarlamentare Pina Picierno, del segretario Michele Tufano e di Antonio Tondi, membro della segreteria. Ed è proprio dai ringraziamenti di Antonio Tondi a tutti coloro che hanno lavorato instancabilmente per organizzare la festa, che ha avuto inizio la manifestazione d’apertura.



«Quando governeremo questa città, statene certi, non avremo tempo per giochini e dispettucci. Quando governeremo questa città affronteremo con serietà i problemi e staremo, sempre, dalla parte dei cittadini, dalla parte delle persone in difficoltà e davanti alla sofferenza non chiuderemo mai le porte», afferma con forza Antonio Tondi, auspicando ad un cambiamento necessario per la città di Pomigliano d’Arco. Un cambiamento che deve attuarsi con il nuovo giovane gruppo dirigente del Pd locale, che si sta battendo in mezzo a mille difficoltà per trasformare la comunità pomiglianese e per riscrivere insieme ai cittadini una nuova pagina.

È intervenuta in seguito Pina Picierno che ha ringraziato i presenti per aver preso parte alla manifestazione inaugurale nonostante il maltempo. Dopo un breve passaggio sullo straordinario risultato delle elezioni europee si è soffermata sul contrasto con le deludenti elezioni comunali, le quali hanno sottolineato la difficoltà del partito a livello regionale e provinciale di radicarsi sui territori svolgendo il suo ruolo di motore del cambiamento. Ha poi auspicato che il Partito Democratico Regionale e Provinciale prenda ad esempio il modello del Pd di Pomigliano.

unità pomigliano

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE