Disastro rifiuti e reperti a Cava Ranieri, va in onda il servizio di “Striscia”


237

Cumuli di immondizia, rifiuti sotterrati da ormai 14 anni e percolato che forma un putrido lago fino a devastare i beni archeologici. È andato in onda ieri sera il servizio di “Striscia la Notizia” sul degrado di cava Ranieri a Terzigno, in pieno parco nazionale del Vesuvio.



L’inviato del tg satirico, Luca Abete, ha evidenziato le situazioni più critiche della cava che nel 2000 era stata trasformata in un sito di trasferenza per l’immondizia: ma quei rifiuti non sono stati mai rimossi.

In pericolo anche i beni archeologici presenti nella zona della cava con il rischio che il lago di percolato ed il peso della spazzatura possa rovinare un vero e proprio patrimonio dell’umanità che resta tuttora sotterrato.

“Striscia la Notizia”, con un comunicato ufficiale, ha anche risposto al giallo del servizio annunciato nei giorni scorsi e andato in onda soltanto ieri: «Cava Ranieri ci interessa, abbiamo rimandato soltanto per problemi legati al tempo della trasmissione».

striscia cava ranieri

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE