È con ogni probabilità di Nicola Fortuna, 52enne di Cercola scomparso da alcuni giorni dalla sua abitazione, l’uomo trovato senza vita da un ricercatore di asparagi in una sterpaglia posta nell’area protetta del parco nazionale del Vesuvio, non distante da via Montedoro.

È quanto emerge dalle indagini condotte dagli agenti del commissariato di polizia di Torre del Greco, guidato dal primo dirigente Paolo Esposito. Nelle tasche del pantalone indossato dall’uomo, che presentava una profonda ferita alla testa, i poliziotti hanno rinvenuto alcuni certificati medici di una clinica di Ravenna intestati all’uomo.

Dopo le verifiche del caso, il cadavere, in stato di decomposizione, è stato trasferito all’obitorio a disposizione dell’autorità giudiziaria. Fortuna nei giorni scorsi era stato dimesso dall’ospedale e poco dopo si erano perse le sue tracce.

dirupo