Piazza De Marinis strapiena per il concerto live di Enzo Avitabile accompagnato da “I bottari”. Cinquemila persone, forse di più, hanno assistito alle oltre due ore di musica offerte dalla star della Napoli popolare, al punto da fare luccicare gli occhi al Comitato Festa. Tutti i successi più noti dell’artista per una platea che sino alla fine continuava a crescere: «Stasera servivano due piazze per contenere tutte la gente che è arrivata a Poggiomarino», è stato il commento a caldo degli organizzatori.

Ma la serata di ieri, quella clou della rassegna, è stata impreziosita anche dalla storia della festa dedicata al patrono. Una carrellata di emozioni e di fotogrammi che hanno passato in rassegna gli artisti intervenuti nei decenni e tutti i componenti del comitato che si sono succeduti negli anni. Una medaglia è stata consegnata ad Antonio Boccia, da 42 anni al timone di comando della kermesse sempre con la stessa passione ed energia.

Risalto anche al Gapp (Gruppo amici per Poggiomarino) che sabato si è prodotto nella sfilata d’epoca tra le vie della città. Ed ancora gara ciclistica, incendio del campanile per salute l’ingresso del Santo in parrocchia. Stasera c’è la serata dedicata agli artisti locali, domani si chiude con lo show pirotecnico.

avitabile ecc