Assenteisti e fannulloni a Boscoreale, 90 dipendenti comunali a processo per truffa


302

Sono 90 i dipendenti comunali di Boscoreale che andranno a processo per assenteismo. Tutto nasce dall’operazione “Caos” avviata contro i “fannulloni” nel 2011 e conclusa l’anno successivo. Nella rete degli inquirenti finirono prima in 41, poi 70 comunali, arrivando a quota 123 dipendenti sui 170 in servizio al Municipio di piazza Pace e nelle varie sedi distaccate.



Le accuse, confermate per 90 su 123 indagati, vanno dall’associazione per delinquere al peculato, alla truffa. In seguito a un esposto giunto sulla scrivania del pm Silvio Pavia della Procura di Torre Annunziata, i carabinieri furono autorizzati a collocare alcune telecamere nascoste in due delle quattro sedi degli uffici comunali per inquadrare e riprendere le apparecchiature alle quali gli impiegati strisciavano le tessere magnetiche per segnare gli orari di entrata e di uscita.

Quei filmati furono raccolti in file video su 500 dvd, tutti agli atti dei quattro filoni processuali che si terranno al tribunale di Torre Annunziata. Prove che hanno inchiodato i lavoratori che avevano fatto diventare il Comune di Boscoreale il Paese del “bengodi”. Per una trentina di indagati è arrivata l’archiviazione, mentre il Comune di Boscoreale si è costituito parte civile.

comune boscoreale

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE