Alta moda e cabaret, successo per la festa di San Giovanni Battista


275

Grande spettacolo sabato sera ad Ottaviano in occasione del secondo giorno di festa in onore di San Giovanni Battista, antico quartiere di Ottaviano. Molto corposo il programma dove si coniuga molto bene l’arte, cultura, spettacolo, tradizioni, e la gastronomia, nonché la sfilata di alta moda, grazie allo stilista locale, Mimmo Tuccillo, grande interprete, molto apprezzato sia a livello nazionale che internazionale. Inizia la kermesse canora, il gruppo folkloristico di Somma Vesuviana, con la tammorra, che ha veramente fatto felice gli appassionati di questa particolare musica contadina. Molto attesa è stata la performance di alcuni interpreti di “Made in Sud”, ricordiamo la bravissima Maria Bolignano, da Cercola, che ha veramente fatto divertire il numeroso pubblico presente, convolgendolo negli esilaranti sketch a gettito continuo, non da meno sono stati Ivan e Cristiano che hanno ricevuto applausi a iosa per la loro bravura nell’interpretare i vari ruoli, un duo di cabaret davvero eccellenti, che hanno deliziato un pubblico davvero soddisfatto per l’ottima prestazione cabarettista fornita.



Durante le esibizioni degli artisti, sono state preparate alcuni piatti tipici locali, e degustati dai numerosi spettatori presenti, il cui ricavato verrà devoluto a favore della parrocchia. Buona è stata l’esibizione di Annalisa Martinisi, che ha cantato una nota canzone napoletana in lingua Francese. Dicevamo prima dello stilista locale Mimmo Tuccillo, che ha preparato un defilé di alta moda “Parigi in Passerella”, con indossatrice davvero brave, ma certamente, grandi applausi sono stati indirizzati alla bellissima Jessica Ilaria Auricchio – che ha giocato in casa – e conosciutissima per la sua eleganza, raffinatezza, personalità, non a caso, è una fotomodella quotatissima nel mondo dell’atelier ad alto livello.

Ha condotto la serata la brava presentatrice Teresa Ciardi. Un plauso davvero particolare va a tutto il comitato organizzatore, che nulla ha lasciato al caso, ogni cosa è stata curata nei minimi particolari: lo testimonia il fatto di tanta gente intervenuta dai paesi limitrofi, ben conscia di trascorrere una serata davvero speciale. Non solo il comitato: un plauso lo merita anche per aver trasmesso ai giovani il ricordo delle antiche tradizioni che fanno parte della storia di Ottaviano, in modo tale che possano rimanere sempre vive nella mente.

festa san giovanni

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE