Abete vince a Sant’Anastasia e ringrazia l’ex sindaco indagato per corruzione


354

Il nuovo sindaco di Sant’Anastasia è Lello Abete. Il candidato del centrodestra, sostenuto da quattro liste civiche, si è imposto al ballottaggio, con il 60 per cento dei voti (pari a 7.626 preferenze), su Antonio De Simone del Partito Democratico, che ha raccolto il 39,8 (5.053 suffragi). Bassa la percentuale dei votanti: 12.881 su un totale di 22.196 cittadini elettori, per una percentuale del 58 per cento. Al primo turno, Abete aveva ottenuto 7.148 consensi (pari al 42,2 per cento), mentre lo sfidante partiva da 4.061 preferenze (23,9 per cento). A De Simone e al suo gruppo non è riuscita la rimonta: una serie di veti interni hanno impedito le alleanze necessarie a colmare il divario che lo separava dal suo sfidante. Alla fine, solo il candidato sindaco dell’Udc uscito sconfitto al ballottaggio, Paolo Esposito, gli ha assicurato il proprio appoggio. Sfumato l’accordo naturale col Psi, che al primo turno presentava un proprio candidato sindaco, Carmine Capuano; sfumate anche le “larghe intese” con Forza Italia, che pure osteggia la compagine di centrodestra che sostiene Abete, l’esponente del Pd è riuscito soltanto a recuperare un migliaio di suffragi.



È stata festa fino a tarda notte per il neosindaco ed i suoi sostenitori. Quando è arrivata l’ufficialità della vittoria, un lungo corteo ha marciato, nel frastuono dei fuochi d’artificio, verso Palazzo Siano. Qui Abete si è affacciato a salutare le centinaia e centinaia di persone accorse. La vittoria di ieri sancisce il trionfo della compagine che quattro anni fa portò al successo l’ex sindaco Carmine Esposito. All’epoca, il neoprimo cittadino era candidato al Consiglio comunale, del quale è stato peraltro presidente per tutta la durata della consiliatura. L’anno scorso, un’inchiesta giudiziaria per corruzione pose fine, prima della scadenza naturale, al mandato di Esposito. Proprio all’ex sindaco, Abete rivolge parole di affetto e riconoscenza: «Voglio ringraziare – si legge sul suo profilo Facebook – colui che mi ha trasmesso questa passione e che con tanto amore si è speso per rappresentare questa comunità : un saluto e un abbraccio speciale a Carmine Esposito».

Il neosindaco si dice «commosso e ancora emozionato». «Non esistono parole – scrive ancora – per esprimere la gioia e l’entusiasmo di questo momento, sono davvero felice per il risultato ottenuto e onorato di rappresentare da oggi la Comunità e il Popolo di Sant ‘Anastasia. Ringrazio ciascuno dei 7626 elettori, tutte le persone che mi hanno sostenuto in questa magnifica esperienza di vita, ringrazio la mia famiglia, mia moglie e mio figlio. Ridaremo – conclude – a Sant’Anastasia la dignità e il decoro che gli è stato usurpato».

MAGGIORANZA: Mario Gifuni; Rosario Fornaro; Mario Trimarco (Sant’Anastasia in Volo) Sabato Di Marzo; Filippo Guadagni; Ciro Castaldo (Sant’Anastasia Prima di Tutto) Cettina Giliberti; Francesco Saverio Ceriello (Lista Arcobaleno) Armando Di Perna; Girolamo De Simone (Alleanza per Sant’Anastasia)

MINORANZA: Antonio De Simone; Raffaele Coccia; Peppe Maiello (Partito Democratico) Paolo Esposito (Udc-Ncd) Annarita De Simone (Forza Italia) Carmine Capuano (Psi)

sindaco abete

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE