Zio uccide il nipote per l’eredità: ecco la ricostruzione dei carabinieri

136

È stato ascoltato ed ha confermato tutto il 78enne Francesco De Stefano, che nello scorso fine settimana ha ammazzato il nipote Domenico Avino, 52enne di Boscoreale, per una lite scatenata dalla spartizione di un’eredità.



Stando a quanto accertato dai carabinieri della stazione di Boscotrecase, coordinati agli ordini del tenente, Andrea Morgando e supportati dai colleghi della Compagnia di Torre Annunziata, lo zio 78enne avrebbe dovuto dividere con le due sorelle, una della quali è la madre del nipote ucciso, la proprietà del casale con l’annesso terreno agricolo in via Tirone a Trecase, lo stesso nel quale venerdì pomeriggio si sono dati appuntamento zio e nipote.

Quest’ultimo, ben conscio dei continui litigi già avvenuti con lo zio, all’incontro si è presentato accompagnato da un cognato affinché, laddove i toni della discussione si fossero alterati, facesse da paciere. L’uomo invece si è trovato a dover soccorrere il cognato nei suoi ultimi istanti di vita e ad assistere alla lucida furia omicida del congiunto di lui.

de stefano

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE