Domani a Nola, presso il Tribunale, Salone delle Armi, convegno “Ambiente  e Territorio: prospettive di risanamento e nuove tecnologie. L’iniziativa è finalizzata a discutere e a presentare tutti nuovi sistemi di controllo e di prevenzione per i reati ambientali, in particolare per quanto riguarda lo smaltimento  illecito  dei  rifiuti. L’obiettivo è la crezione di un osservatorio a Nola con le competenze  e professionalità del  caso, per fare azione di monitoraggio nella Terra  dei  Fuochi in particolare  per  tutte  le  aziende  del  territorio.

Alla  discussione sono previsti gli interventi di Francesco Urraro, presidente  del Consiglio dell’Ordine degli  Avvocati  di Nola; Raffaele  Lettieri, sindaco  di  Acerra; Vincenzo De Falco, docente di Diritto dell’Ambiente della Sun; Vincenzo Pellecchia Uod 17 Ecologia e Rifiuti Regione Campania; Riccardo Snida, ad Labiotest Gruppo Luci; Luca  Terranova , area Tecnico Commerciale Coparm.

E ancora interverranno Angelo Miranda  General  Manager  Ecoenergy, Eliana  Iuorio, presidente dell’Associazione “Contro le  Mafie” aderente a Libera. Le  conclusioni sono affidate ad Umberto Del Basso De Caro, sottosegretario alle Infrastrutture.

terra fuochi terz