Tensione nell’Ambito 26, comune di San Giuseppe accusato di “atto illegittimo”


407

Aria di tensione tra i comuni dell’Ambito Territoriale 26 (ex ambito 9). Oggetto di discordia, la short list composta da esperti in materie sociali ed operatori amministrativi idonei, cui conferire incarichi di collaborazione per le attività connesse all’attuazione del Servizio di Segretariato Sociale.



Mesi fa, infatti, i comuni interessati promossero la cosa ed in base alle richieste pervenute fu realizzata la lista, contenente tutti i professionisti con i requisiti ricercati.

Elemento di rottura è stato un decreto sindacale, di pochi giorni fa, del sindaco di San Giuseppe Vesuviano (comune capofila dell’Ambito 26), Vincenzo Catapano, che ha eliminato alcuni dei membri della lista a favore di professionisti esclusivamente sangiuseppesi.

Considerando tale decisione, un «atto arrogante e monocratico», i comuni di Palma Campania, Striano e Poggiomarino (che con Terzigno, San Gennaro Vesuviano ed Ottaviano formano l’Ambito 26) hanno presentato un ricorso alla Procura della Repubblica, evidenziando «l’illegittimo comportamento, adottato senza concordarsi con gli altri comuni».

Il comune di San Giuseppe Vesuviano, in qualità di capofila, viene, inoltre, accusato di non aver rendicontato per bene gli anni 2012 – 2013 alla Regione Campania, considerati incompleti ed inesatti. Motivo per cui gli operatori non ricevono soldi da 18 mesi.

operatori

 

 

 

 

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE