L’intera Campania in piazza per dire stop ai rifiuti, all’inquinamento ed ai veleni sversati ovunque. Un’iniziativa che ha visto anche la partecipazione de “La Fenice Vulcanica” a Boscoreale dove è stato allestito un gazebo.

L’obiettivo della campagna “Stop Biocidio” è la bonifica del territorio, il potenziamento del servizio sanitario in materia di prevenzione e cura dei tumori, ed il “no” discariche ed inceneritori si rifiuti zero.

Manifestazioni tese ci sono state in diversi comuni, Napoli compresa dove gli attivisti si sono scontrati con Ignazio La Russa mentre teneva un comizio politico. Occupati, tra gli altri, i comuni di Marano e Bacoli.

stop biocidio boscor