«Qualora fossi eletta darà la metà del mio stipendio da sindaco ad un fondo per le attività sociali del paese». Parola del candidato primo cittadino del “Movimento 5 Stelle”, Silvana Nappi, in corsa per guidare l’Amministrazione di San Gennaro Vesuviano. Una proposta a cui si è unita l’intera lista a supporto del medico: «Se eletti siamo pronti a rinunciare al 30% dei compensi per gli assessori ed al gettone di presenza per i consiglieri comunali».

«Silvana Nappi – spiega Andrea D’Alia, tra i candidati dei penta stellati – è una donna che si è messa in gioco per offrire un’occasione a tutti noi sangennaresi. Sfido chiunque a pensare che la sua scelta sia stata dettata da un desiderio diverso rispetto a quello di un amore sincero e gratuito per il nostro paese. Rinunciare alla metà del proprio stipendio da sindaco, non l’ho mai sentito, e vi confesso che anch’io all’inizio sono rimasto senza parole».

Il Movimento 5 Stelle cittadino aggiunge inoltre «che le cariche, nei limiti del possibile, e secondo le rispettive competenze e professionalità ruoteranno tra tutti gli eletti. Quindi, gli assessorati ruoteranno, indipendentemente dai voti presi dai singoli».

SILVANA NAPPI