“Maggio della Cultura”, a Pollena Trocchia riapre il sito archeologico di Masseria De Carolis. A partire da sabato prossimo, infatti, la villa romana con terme sarà aperta al pubblico tutti i sabato di maggio dalle ore 10 alle 13 e dalle 16 alle 18. Ad accompagnare i visitatori nel tuffo nella storia saranno gli archeologi di Apolline Project, l’associazione che ha in carico lo scavo.

«Ci auguriamo che la popolazione partecipi numerosa a questa occasione di crescita culturale – dice Girolamo Ferdinando De Simone, direttore dello Scavo – Si tratta di un’occasione importante per rendere partecipi i cittadini di ciò che stiamo facendo in vista della nuova campagna di scavo che per il settimo anno consecutivo inizierà a giugno».

«Con immensa gioia possiamo ancora una volta aprire al pubblico il sito archeologico di Pollena Trocchia, ormai patrimonio della collettività grazie alla sinergia venutasi a creare tra l’amministrazione comunale a Apolline Project – commenta il sindaco Francesco Pinto – Gli archeologi che lavorano da anni al recupero del sito e alla conservazione e al restauro dei reperti avranno sempre il nostro sostegno: investire nella cultura e nel rilancio turistico del nostro territorio è da sempre una delle nostre priorità», aggiunge il primo cittadino.

«Sono soddisfatta del rinnovo di questa iniziativa, ormai appuntamento fisso negli anni. Il sito archeologico costituisce un fiore all’occhiello non solo per il nostro paese ma per tutto il territorio e per questa ragione costituisce una centralità per l’assessorato di cui sono responsabile per cui lavorerò sempre per dare spazio e priorità a queste iniziative», commenta infine l’assessore alla Cultura, Margherita Romano.

scavi pollena