I carabinieri della locale stazione hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali un cinese di 28 anni, domiciliato a Terzigno. I militari, allertati da una richiesta d’aiuto pervenuta al 112, sono intervenuti e hanno bloccato l’uomo nella sua abitazione, in evidente stato di ebbrezza, immediatamente dopo che, al culmine di una lite per futili motivi, aveva colpito alla testa con una tenaglia la sorella 28enne della sua convivente.

La vittima, che ha riportato una ferita lacero-contusa al cuoio capelluto guaribile in 5 giorni, era intervenuta a difesa della sorella e dei suoi tre figli minori che da tempo venivano maltrattati e malmenati dal convivente.

L’arrestato è stato tradotto nel carcere di Poggioreale dove adesso attende di essere giudicato per i reati che gli vengono contestati dalle forze dell’ordine.

arresto carabinieri